LE VITTIME SENZA LIVIDI

Le vittime senza lividi. Voi mi direte: ma chi sono? Esistono davvero?Esistono e sono tantissime. Tempo fa ho pubblicato un video che si chiamava “Cosa succede se il uomo violento è una brava persona?” Perché spesso uno s’immagina questa persona ubriaca, che torna a casa e picchia la moglie. Ma l’uomo violento, spesso e volentieri, è anche una persona stimata in società. E qui si crea un problema.

Dopo aver pubblicato questo video, ho ricevuto tanti commenti. Ma, soprattutto, c’è una ragazza che mi ha scritto in privato e mi ha raccontato la sua storia che mi ha commosso, tantissimo.

E’ stata, per anni, con un uomo che non ha mai alzato un dito su di lei ma l’ha umiliata quotidianamente, l’ha minacciata e schiacciata. E quando lei ha avuto il coraggio, perché ci vuole tanto coraggio, di lasciarlo, è lei ad essere rimasta isolata.

Viveva in un piccolo paesino e tutti, tutti gli amici hanno scelto di andare con lui. E perché? Perché dobbiamo pensare che un uomo che riesce, e vuole, distruggere una donna senza alzare mai un dito, è una persona con un autocontrollo impressionante. Non solo, anche una persona molto intelligente e manipolatrice per cui è facile che poi, nella vita di tutti i giorni, sia un grande amico, un professionista. Quindi conviene stare accanto a chi? A lui.

Questa povera ragazza è dovuta scappare, se n’è andata a cercare di ricostruirsi una vita da un’altra parte, però completamente distrutta. Io ho provato a chiederle: “Vieni a raccontare la tua storia. Ti voglio intervistare”. Lei mi ha detto assolutamente no. Perché, ed è importante rendersene contro, quando la vittima è senza lividi, è lei che rischia legalmente. Se parla e racconta quello che è successo, non avendo prove, potrebbe essere denunciata per diffamazione.

Quindi non solo soffre, non solo è sola, ma deve pure stare zitta.

Questo per quanto riguarda la vittima. Io voglio anche parlare dei “complici della violenza”. Sono tutte quelle persone, che si credono brave persone, che pur sapendo quello che è successo, decidono di rimanere accanto all’uomo violento. Loro devono tornare a casa, guardarsi allo specchio ed essere consapevoli di quello che fanno.

L’uomo che tratta così una donna, per anni, lo fa per convincerla di non valere niente. Tutti quelli che la lasciano da sola, le stanno urlando in faccia che lui ha ragione. Sappiamo quello che ti ha fatto, ma nonostante questo lui vale più di te.

Tengo molto a questo video e a questo argomento. Questa ragazza non ha voluto farsi intervistare, ma quando ho usato il termine “Vittime senza lividi”, mi ha chiesto di scrivere un libro per raccontare tutte le storie, perché sono tantissime, uguali alla sua. Io non posso farlo perché non sono una scrittrice. Ma sono una giornalista, faccio video e ho questo spazio. Questo video lo dedico a lei. E’ dedicato a te e spero che ti aiuterà, come spero possa aiutare tutte quelle altre donne che stanno vivendo la stessa situazione.

La violenza psicologica esiste, ti rompe dentro. Vi prego, non lasciate queste donne da sole.

COSA NE PENSO IO

E I COMPLICI DELLA VIOLENZA

Le vittime senza lividi. Voi mi direte: ma chi sono? Esistono davvero?Esistono e sono tantissime. Tempo fa ho pubblicato un video che si chiamava “Cosa succede se il uomo violento è una brava persona?” Perché spesso uno s’immagina questa persona ubriaca, che torna a casa e picchia la moglie. Ma l’uomo violento, spesso e volentieri, è anche una persona stimata in società. E qui si crea un problema.

Dopo aver pubblicato questo video, ho ricevuto tanti commenti. Ma, soprattutto, c’è una ragazza che mi ha scritto in privato e mi ha raccontato la sua storia che mi ha commosso, tantissimo.

E’ stata, per anni, con un uomo che non ha mai alzato un dito su di lei ma l’ha umiliata quotidianamente, l’ha minacciata e schiacciata. E quando lei ha avuto il coraggio, perché ci vuole tanto coraggio, di lasciarlo, è lei ad essere rimasta isolata. 

Viveva in un piccolo paesino e tutti, tutti gli amici hanno scelto di andare con lui. E perché? Perché dobbiamo pensare che un uomo che riesce, e vuole, distruggere una donna senza alzare mai un dito, è una persona con un autocontrollo impressionante. Non solo, anche una persona molto intelligente e manipolatrice per cui è facile che poi, nella vita di tutti i giorni, sia un grande amico, un professionista. Quindi conviene stare accanto a chi? A lui.

Questa povera ragazza è dovuta scappare, se n’è andata a cercare di ricostruirsi una vita da un’altra parte, però completamente distrutta. Io ho provato a chiederle: “Vieni a raccontare la tua storia. Ti voglio intervistare”. Lei mi ha detto assolutamente no. Perché, ed è importante rendersene contro, quando la vittima è senza lividi, è lei che rischia legalmente. Se parla e racconta quello che è successo, non avendo prove, potrebbe essere denunciata per diffamazione.

Quindi non solo soffre, non solo è sola, ma deve pure stare zitta.

Questo per quanto riguarda la vittima. Io voglio anche parlare dei “complici della violenza”. Sono tutte quelle persone, che si credono brave persone, che pur sapendo quello che è successo, decidono di rimanere accanto all’uomo violento. Loro devono tornare a casa, guardarsi allo specchio ed essere consapevoli di quello che fanno. 

L’uomo che tratta così una donna, per anni, lo fa per convincerla di non valere niente. Tutti quelli che la lasciano da sola, le stanno urlando in faccia che lui ha ragione. Sappiamo quello che ti ha fatto, ma nonostante questo lui vale più di te.

Tengo molto a questo video e a questo argomento. Questa ragazza non ha voluto farsi intervistare, ma quando ho usato il termine “Vittime senza lividi”, mi ha chiesto di scrivere un libro per raccontare tutte le storie, perché sono tantissime, uguali alla sua. Io non posso farlo perché non sono una scrittrice. Ma sono una giornalista, faccio video e ho questo spazio. Questo video lo dedico a lei. E’ dedicato a te e spero che ti aiuterà, come spero possa aiutare tutte quelle altre donne che stanno vivendo la stessa situazione. 

La violenza psicologica esiste, ti rompe dentro. Vi prego, non lasciate queste donne da sole. 

LE DOMANDE

  • Esistono le vittime senza lividi?
  • Cosa può provare una vittima di violenza psicologica quando rimane da sola?
  • Tutti si dicono contro la violenza sulle donne, ma lo sono davvero nella realtà?

E I COMPLICI DELLA VIOLENZA

VOI COSA NE PENSATE?

Esistono le vittime senza lividi? – Cosa prova una vittima di violenza psicologica quando rimane sola? – Tutti dicono di essere contro la violenza sulle donne. Ma lo sono davvero nella realtà?