Uomini, perché le donne si vergognano della violenza?

Voci maschili per problemi femminili

26 Maggio 2020 – Ieri mi sono data una porta in faccia. Mentre mi massaggiavo l’occhio, ho pensato: mannaggia, mi verrà un bozzo, un livido… Che faccio se devo registrare un video? Vabbé, esordirò con “ieri mi sono data una porta in faccia”.

Solo che poi mi sono resa conto che questa ansia era dovuta al fatto di voler mettere subito le mani avanti: “no eh, non mi hanno picchiata, mi sono fatta male da sola!”. E subito ho pensato: questa è esattamente quello che dicono anche le donne vittime di violenza…

Allora ho deciso di affrontare questo tema: perché ci vergogniamo così tanto di questa violenza? E non solo le vittime, ma anche tutte noi, che ci teniamo a mettere subito in chiaro che non ne siamo vittime?

Se ho chiamato gli Uomini nel titolo, non è per accusarli, ma per chiamarli. Devono essere qui con noi, in questa battaglia, che deve essere fatta tutti insieme.

Le prime due domande di oggi, soprattutto, sono rivolte soprattutto a loro, e io spero, spero davvero di sentire tante voci maschili. E sono:

  • Perché le donne si vergognano così tanto di questa violenza?
  • E come fare per farla finita?

L’altro tema che vorrei affrontare è quello della violenza psicologica. Se ne sente parlare sempre di più. E credo cha abbia aiutato, aiuti chi ne è vittima. Vedersi riconosciuta la propria sofferenza, finalmente dirsi che non è normale, non è giusto, e che è effettivamente violenza a tutti gli effetti.

Ma voglio parlare della realtà. Io non credo che, arrivati al punto, le persone ci credano veramente. Quando le vittime cercano di parlarne, nella stragrande maggioranza delle volte si sentano rispondere: “sono litigate, succede sai, è normale, dai fate pace”. E credo che tante di queste, quando decidono di uscirne, rischiano di rimanere molto sole. Solitudine che già conoscono bene, dato che le botte non lasciano segni, per cui le stesse persone che le infliggono non riconoscono di averle inflitte.

Le domande di oggi:

  • Perché le donne si vergognano così tanto di questo tipo di violenza?
  • Cosa si può fare per uscirne, per fermare il fenomeno della violenza sulle donne?
  • Cosa pensate della violenza psicologica e di come la vivono le vittime?

ALTRE STORIE
POLITICA
CRONACA
LETTURE