Putin, l’Ultimo Zar – Nicolai Lilin

Una nuova prospettiva

24 Settembre 2020 – Voglio parlarvi di un libro scritto da un autore che ho sempre trovato molto affascinante. Si tratta di Nicolai Lilin, Russo di origine Siberiana, nel suo primo libro “Educazione Siberiana” racconta di come è cresciuto in un contesto particolare: quello dei “criminali onesti”. Un mondo violenti, retto però da regole e valori inderogabili.

Credo che dall’occidente facciamo fatica a capire la Russia di oggi e inquadrare il personaggio di Vladimir Putin. Per questo ho trovato interessante leggere cosa ne pensa una persona che ha avuto una formazione, di strada, come la sua, per entrare nel contesto e cercare di capirlo meglio.

Partendo da questo, voglio condividere con voi una riflessione. Noi viviamo in un contesto pacifico, democratico. Credo che tutti noi ci consideriamo brave persone. Quello che noto però, e forse sbaglierò, è un certo relativismo morale.

Quindi vorrei parlarne con voi, sentire cosa ne pensate. Quindi ecco le domande di oggi:

Le domande di oggi: 

  • Cosa pensate di Putin e della Russia di oggi?
  • Quali sono i vostri valori fondamentali, sui quali basate la vostra vita?
  • Secondo voi, quanto è davvero importante, in Italia, il valore di onestà?

LE VOSTRE OPINIONI
ALTRE STORIE
POLITICA
CRONACA
LETTURE