MA VOI L’AVETE CAPITA QUESTA CRISI DI GOVERNO?

LE MIE RIFLESSIONI

TROPPO GHIOTTO IL PIATTO RECOVERY FUND

16 Marzo 2021 – Quando si parla di violenza sulle donne, di solito ci si immagina un uomo ignorante, aggressivo, spesso alcolizzato, prepotente. Ma cosa succede (e capita, purtroppo, molto spesso) quando il violento, nella vita quotidiana, è una brava persona, un uomo rispettabile e stimato?

Ho deciso di affrontare questo tema dopo aver letto una notizia, qualche tempo fa, che mi ha molto colpito. Stavo leggendo il giornale. Pagine sul covid, i vaccini, la crisi di governo, il recovery fund, ecc. Giro la pagina e comincio a leggere la storia di una magistrata siciliana.

Sarò sintetica perché in questi casi quello che conta non è l’evento di cronaca di per sé ma il dibattito che dovrebbe suscitare.

Un magistrato importante è sotto inchiesta. Vengono intercettate le telefonate e raccolte le chat di whatsapp. Come capita sempre, chissà come, stralci di quelle chat arrivano miracolosamente alla stampa, che, ovviamente, continuamente in cerca di pubblico e click, le pubblica; anche se non hanno nulla a che fare con l’inchiesta.

Una di queste chat raccoglie uno sfogo di una collega del magistrato, pm pure lei. Parla di un altro magistrato, lo definisce “quel porco”. In un preciso messaggio la donna auspica che, appunto, “quel porco” non venga promosso.

Perché tanto astio? Perché “quel porco”, anni prima, l’ha molestata.

Quando è scoppiato il caso Weinstin, è partito #metoo. D’un tratto decine, centinaia di donne hanno deciso di dar voce alle proprie esperienze, finalmente venire allo scoperto. In quei casi, purtroppo, le manie di protagonismo, l’ipocrisia e le bugie di molte donne hanno minato il movimento in quanto molte hanno approfittato della visibilità per farsi notare. Tante hanno scritto libri, partecipato a programmi televisivi. Insomma, ci hanno guadagnato, a scapito delle vere vittime.

Nell’episodio che sto raccontando, tuttavia, non c’è alcun desiderio di popolarità o di guadagno. Si tratta di uno sfogo privato, un grido sommesso di dolore, uno sfogo di una donna che per il ruolo rivestito ha deciso di non denunciare e tenere per sé questo immenso dolore. Per questo, per me, le sue parole, acquistano ancor più credibilità.

Ecco, uno legge questa notizia, la discrezione della protagonista, si immagina che finalmente “quel porco” pagherà per questo atto.

Invece no. Indovinate un po’? La PM viene messa sotto inchiesta perché quelle parole scritte all’amico vengono considerate di intralcio all’avanzamento di carriera del magistrato.

Per questo chiedo: quando il violento è un uomo per bene e stimato, cosa succede a lui e alle vittime? E’ giusto che succeda? Intendo: quando in tutti gli altri contesti della vita la persona ha tante qualità, può essere giudicato da un solo errore? Un errore che, tuttavia, rovina e umilia la vita, per sempre, di un’altra persona.

Questo atteggiamento mi ricorda le argomentazioni dei nostalgici del fascismo che si schermano dietro un “ha fatto anche cose buone” cercando di relegare a un errore l’alleanza con i Nazisti, le leggi razziali, le deportazioni.

Io, da questo punto di vista, non ho dubbi: quegli errori, anzi orrori, non possono che portare a una condanna senza appello. Le “cose buone”, ammettendo che ci siano state, si cancellano.

Io la mia risposta ce l’ho: di fronte a certi crimini, non esistono cose buone che tengano. Certi atti devono definire la persona. E deve succedere in ogni contesto.

Quindi sarebbe ora che un uomo violento venisse davvero stigmatizzato dalla società. E quando dico società, non intendo solo le donne, come succede ora. Ma gli uomini. Sono gli uomini che devono stigmatizzare, chiudere i rapporti.

La realtà dimostra che non basta la prospettiva di un procedimento penale a frenare un uomo. Credo che l’unica cosa che possa fare la differenza è la certezza della “morte sociale” in caso di un solo atto contro una donna.

Per il momento, le uniche persone stigmatizzate e che pagano per questa violenza, sono le vittime stesse. Umiliate nel più profondo durante l’atto, umiliate ancora più a fondo quando si ritrovano loro stesse a pagare per l’offesa subita. Una doppia violenza, che porta molto spesso a non denunciare e ad entrare in un circolo drammaticamente vizioso dal quale sembra ancora impossibile uscire.

LE DOMANDE PER VOI

  • Avete capito questa crisi di Governo?
  • Cosa pensate dovrebbe succedere adesso?
  • Il sistema proporzionale è davvero il migliore per il nostro paese?

COSA NE PENSATE?

TUTTE LE STORIE

Sport

13 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

COVID

13 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

DONNE

13 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

LGBT

13 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Elisa-11-anni-lgbt-non-ci-confonde

10 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Prof. Paolo Valerio – Pres. Osservatorio Nazionale Identità di Genere

9 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

L’Italia è davvero uno Stato laico?

7 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Angelo Capozzi – Romanista

6 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Mourihno alla Roma: “Zeru tituli” – E mo’?

6 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Fedez- Ddl Zan, chi ha diritto di parlare?

3 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Luigi – 14 anni, studente, liceo scientifico

1 Maggio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Cinzia Marroccoli – Le vittime non sono deboli

29 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

E se l’uomo violento è una brava persona?

28 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Eutanasia: chi non conosce il dolore ha il diritto di decidere?

23 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Alberta Mancini – Insegnante di educazione fisica

21 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Stefano Cortelletti – Il lettore distratto

19 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Prof. Matteo Lancini – Psicologo, Autore

17 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

La DAD: causa di tutti i mali?

13 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Muore il Principe Filippo, ma non la nostra curiosità

10 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

In Abruzzo non ci saranno più padrini e madrine

6 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Cosa succede all’ombra del Covid?

1 Aprile 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Ho preso il Covid, ho avuto paura…

2 Marzo 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Perché Sanremo è Sanremo!

3 Febbraio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Ma voi l’avete capita questa crisi di Governo?

1 Febbraio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Il femminismo a senso unico

8 Gennaio 2021/da Beatrice - Cosanepensate

Fedez si fa pubblicità con la beneficenza!

17 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Quanto vale chi non vale niente?

15 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Regeni: il governo faccia qualcosa! Ma cosa…?

15 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Il padre di Mila: lettera ai vigliacchi (militari francesi)

11 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Evviva il vaccino! Lo facciano gli altri…

9 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Il Re di Zalando farà il “Mammo”

9 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Bambino uccide uomo violento: chi è la vittima?

2 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Nella prossima puntata: Berlusconi voterà sì al MES?

2 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Ridateci il Commissario Ricciardi!

1 Dicembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Miracolo in Formula 1

30 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

In carcere rischio covid: sciopero della fame di 48 ore

28 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Se ne è andato Diego Armando Maradona

25 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Uomini, perché le donne si vergognano della violenza?

24 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Renzi: solo il centro batte il populismo

24 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Sono davvero i ragazzi le principali vittime del Covid?

23 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Violenza sulle donne e il valore della parola

22 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Rispondo al primo (e ultimo) hater su questo sito

20 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Esistono libri inutili…?

19 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Accordo di libero scambio RCEP

17 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

M5S: partito di governo o movimento di chiacchiere?

16 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Le colpe del Governo e chi non scende in piazza

13 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Arrestato AD di Aspi, e gli onesti criminali

12 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Vince Joe Biden: dov’è la sinistra?

9 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Covid 19: questione sanitaria, economica e soprattutto morale

7 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Non vogliamo il MES: perché?

6 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Elezioni USA, aspettando i risultati

4 Novembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Governo Polacco Vara Legge Contro l’Aborto

29 Ottobre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Conoscere la Storia, per scordarla

27 Ottobre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Papa Francesco e le famiglie omosessuali

23 Ottobre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Verità e Realtà e i Trump de’ noantri

20 Ottobre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Confuso indice, ma tutto ha senso

15 Ottobre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

In ricordo di mio padre…

10 Ottobre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Putin, un’altra prospettiva

29 Settembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Taglio dei parlamentari: e allora…?

16 Settembre 2020/da Beatrice - Cosanepensate

Sfogo liberatorio per buonisti

8 Giugno 2020/da Beatrice - Cosanepensate

George Floyd

31 Maggio 2020/da Beatrice - Cosanepensate