Popolo incoerente incapace di analizzare i propri errori

Da: CRONACA: George Floyd

Cosa porta un poliziotto ad agire così e quelli intorno a non agire per niente?

Il fatto che intere categorie, come quella della polizia, per esempio, da generazioni insegnano che gli afroamericani sono bestie, rende questi comportamenti quasi normali. Come qualcuno che uccide una zanzara senza preoccuparsi. Forse più che insegnare, la polizia è il luogo dove persone che pensano questo, vanno per avere la scusa di comportarsi in questo modo, con la sicurezza dell'impunità.

Il razzismo in America, si riuscirà mai a superare la storia della shiavitù, della segregazione e quello che ne è conseguito, per eliminare almeno il razzismo atavico?

Gli Stati Uniti sono il paese meno coerente che conosca. I cristiani sono per la pena di morte, le armi, contro la salute gratuita per tutti. Ogni anno festeggiano il "thanks giving", ovvero il ricordo di quando i coloni, che morivano di fame, sono stati aiutati dai nativi. Ancora lo festeggiano, anche se hanno sterminato quella popolazione, e i pochi che rimangono sono chiusi in ridicole riserve. Sono incapaci di guardare indietro e fare analisi obiettive sul loro passato, sulla loro storia, e anche del loro presente. Figuriamoci se alcuni, in alcuni ambienti soprattutto, riescono ad analizzare l'orrore di quello che è successo e l'assoluta ingiustizia che lo ha provocato.

Che effetto avranno gli scontri violenti, il vandalismo e lo sciacallaggio sulla futura gestione di questo gravissimo evento?

Purtroppo tanti. E, se vogliamo, "a ragione". Noi sappiamo benissimo che quelli che manifestano seriamente per l'ingiustificata e crudele morte di George Floyd sono, per la maggioranza, pacifici. Quelli che hanno reazioni violente sono la minoranza. Il punto è che si è creato effettivamente un problema serio di vandalismo e soprattutto sciacallaggio che non può essere lasciato andare, quindi andrà affrontato con le maniere forti. Quindi peccato davvero...