Nobel al B

Da: Ridateci il Commissario Ricciardi!

A voi piace questo genere? Quali sono i vostri autori o personaggi preferiti?

Adoro questo genere, leggo quasi solo romanzi gialli. I miei autori preferiti sono, per quanto riguarda l'Italia, quasi tutti quelli editi da Sellerio (Camilleri, naturalmente, Manzini, Malvaldi, Robecchi, anche Savatteri), Carofiglio, De Giovanni (anche se sono d'accordo che ultimamente ha perso molto) e Faletti (che non può non essere considerato geniale). Per quanto riguarda l'estero Le Carrè (anche se non proprio giallo), Winslow (idem) e Nesbo.

Perché viene considerato, a priori, di serie B?

Forse perché un tempo considerato cultura "popolare", destinato ad essere letto dalle classi meno colte (ma non era affatto così). La distinzione non ha più senso oggi, secondo me. Non conta il genere, ma il singolo autore o il singolo romanzo.

Perché deve sempre vincere il profitto rispetto alla qualità?

Forse per colpa di chi legge oggi. Anche se forse stiamo assistendo ad una inversione di tendenza e sempre più spesso gli autori di qualità sono anche i più venduti.

Riflessioni libere

L'Accademia di Svezia dovrebbe avere il coraggio di dare il premio Nobel ad un autore giallo o di generi cc.dd. B. Proposte: Don Winslow o (postumo) a Camilleri. Sarebbe un'ottima opportunità per avvicinare sempre più gente alla letteratura.

1 reply
  1. Beatrice - Cosanepensate
    Beatrice - Cosanepensate says:

    Pensi se arrivasse prima il Nobel del premio Strega!

    Reply

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *