La competenza non svanisce dopo la maternità

Da: Becoming – Michelle Obama

Che cosa vi ispira Michelle Obama?

Le sua capacità e i sacrifici che ha dovuto fare per essere una madre presente e la moglie del presidente degli USA, senza però sprecare il suo potenziale e la sua ricchezza intellettuale.

Come descrivereste la questione razziale in Italia?

Pregiudizi, pregiudizi. Ma credo che, a parte una minoranza di ignoranti che, purtroppo, sono quelli che fanno più rumore, siamo un paese accogliente che riesce a vedere la bontà e il talento dove c'è, a prescindere dalle origini e dal colore della pelle.

A che punto siamo con la questione femminile nel nostro paese?

L'Italia è tanti paesi. Si trovano ancora molte città, molte regioni con una mentalità retrograda. Vivo da qualche anno in una città di provincia. Ho scoperto presto che quando si va a mangiare in gruppo, è scontato che le donne si siedono da una parte "così potete parlare di cose vostre". E che per prendere un appuntamento importante ho provato per 4 mesi. Ho dovuto cedere, mettendo da parte l'orgoglio, e far chiamare mio marito: l'appuntamento è stato per il giorno dopo.

Riflessioni libere

Lavoravo, ed ero bravissima nel mio lavoro. Ho lasciato quando ho avuto figli perché perché nel mio settore, come in tantissimi, non esiste il concetto di part time e io volevo essere presente durante la crescita dei bambini. Le opportunità di trovare, oggi, un lavoro nel mio settore, anche non al livello di quando l'ho lasciato, sono inesistenti. Non mi pentirò mai della mia scelta! Ma mi lascia amarezza che per questa scelta le mie competenze sono state cancellate, come se non esistessero più.