POLONIA VARA LEGGE CONTRO L’ABORTO

Stavo per scrivere questo articolo senza dare la mia opinione. Ma non penso sia giusto non espormi su un tema così importante, quindi ecco cosa penso:

Credo che l’aborto sia sempre una decisione drammatica. Ma credo che siano le donne a dover scegliere, perché sono loro che vivranno le conseguenze di questa decisione.

Credo che una donna violentata abbia il diritto di non portare avanti il frutto di questa violenza.

Credo che una ragazzina che rimane incinta per superficialità, abbia il diritto, accompagnata dai genitori, di scegliere di costruirsi la sua vita, sperando più avanti di avere altri figli nati dall’amore e non dal caso.

Credo che di fronte a malattie gravi, una donna debba decidere se far nascere un bambino che soffrirà e che probabilmente non sopravviverà.

Ci sono tanti casi, impossibile citarli tutti, anche perché tanti sono talmente complessi che non si possono affrontare in sintesi. Rimane il fatto che, ponendo alcuni limiti, è la donna a dover decidere, perché sarà comunque lei a viverne le conseguenze, terribili se decide di abortire, potenzialmente difficili se decide di non farlo.

COSA NE PENSO IO

NON DECIDONO LE DONNE MA LA POLITICA? 

Stavo per scrivere questo articolo senza dare la mia opinione. Ma non penso sia giusto non espormi su un tema così importante, quindi ecco cosa penso:

Credo che l’aborto sia sempre una decisione drammatica. Ma credo che siano le donne a dover scegliere, perché sono loro che vivranno le conseguenze di questa decisione.

Credo che una donna violentata abbia il diritto di non portare avanti il frutto di questa violenza.

Credo che una ragazzina che rimane incinta per superficialità, abbia il diritto, accompagnata dai genitori, di scegliere di costruirsi la sua vita, sperando più avanti di avere altri figli nati dall’amore e non dal caso.

Credo che di fronte a malattie gravi, una donna debba decidere se far nascere un bambino che soffrirà e che probabilmente non sopravviverà.

Ci sono tanti casi, impossibile citarli tutti, anche perché tanti sono talmente complessi che non si possono affrontare in sintesi. Rimane il fatto che, ponendo alcuni limiti, è la donna a dover decidere, perché sarà comunque lei a viverne le conseguenze, terribili se decide di abortire, potenzialmente difficili se decide di non farlo.

LE DOMANDE

  • Qual’è la vostra posizione sull’aborto?
  • A chi spetta la decisione?
  • Anche se non siete d’accordo, in quali casi riuscireste a capirlo?

NON DECIDONO LE DONNE MA LA POLITICA? 

VOI COSA NE PENSATE?

Qual’è la vostra posizione sull’aborto? – A chi spetta la decisione? – Anche se non siete d’accordo, in quali casi riuscireste a capirlo?